Per un motivo inatteso, viene ritrovata una fotografia che non si sapeva neppure più di possedere – siamo ritratti insieme ad uno dei nostri cantanti preferiti – che ci riporta indietro nel tempo, quando eravamo in parte diversi da quel che siamo, facevamo altro, frequentavamo altre persone, ma soprattutto, eravamo felici. Ci torna in mente il titolo di quel disco dei Dream Syndicate: adesso c’è internet, andiamo a ricercare qualche immagine e qualche informazione… risulta che il titolo dell’LP era ripreso da quello di un film di Blake Edwards, ma allora non avevate fatto il collegamento, e il regista a sua volta si era rifatto ad una delle liriche più famose del poeta inglese Ernest Dowson, che diceva così: «They are not long, the days of wine and roses», ‘Non durano a lungo i giorni del vino e delle rose’.

Diego Bertelli e Silvia Rocchi si sono avventurati a raccontare questa storia, dando vita ad libro di parole e immagini sulla memoria e il dialogo con se stessi nel tempo, con gli occhi rivolti alla propria piccola storia, ma anche alle grandi opere d’arte con cui veniamo a contatto e che quella storia hanno il potere di cambiare.