Gli invisibili - Arsenale Cinema

loading...

Gli invisibili

di Oren Moverman


Sinossi

George ha perso ogni speranza: non ha posto dove andare e vive nelle fredde e inospitali strade di New York. Dopo aver trovato rifugio presso un grande centro di accoglienza per senzatetto, il Bellevue Hospital, George entrerà in contatto con la crudele e sconcertante realtà degli emarginati. Tuttavia, grazie all'amicizia stretta con uno degli ospiti del centro, George ritroverà la speranza e cercherà di ricostruire il difficile rapporto con sua figlia, che non vede da anni.


Critica

II quotidiano tentativo di tenersi a galla, trovare di che mangiare e dormire: 'Gli invisibili' ci introduce nel mondo dei barboni (...). La maggior parte di noi gli sfila indifferente accanto, ma il senzatetto newyorkese del film di Oren Moverman non possiamo ignorarlo: sotto le sue vesti consunte, i suoi capelli grigi e lo sguardo perso si nasconde Richard Gere, squisito attore che della pellicola è protagonista e produttore. (...) Evitando ogni artificio narrativo, Moverman costruisce il film sul personaggio con un rigore che implica uno spettatore paziente, disposto a coinvolgersi nella storia di un personaggio senza (o quasi) storia. Nella consapevolezza che quell'individuo potremmo essere noi, tanto breve è il passo dalla luce all'ombra.
Alessandra Levantesi Kezich, La Stampa, 16 giugno 2016

 

Scheda
Titolo: Gli invisibili
Regia di: Oren Moverman
Durata: 117'
Luogo, Anno: USA, 2016
Cast: Richard Gere, Ben Vereen, Jena Malone, Steve Buscemi