The square - Arsenale Cinema

loading...

The square

di Ruben Östlund


Sinossi

Christian è il curatore di un importante museo di arte contemporanea di Stoccolma. Una mattina, sulla strada per il lavoro, soccorre una donna in pericolo e si scopre derubato del telefono e del portafoglio. Al museo, intanto, lui e la sua squadra stanno lavorando all'inaugurazione di una mostra, che prevedere l'installazione dell'opera "The Square": un quadrato delimitato da un perimetro luminoso all'interno del quale tutti hanno uguali diritti e doveri, un "santuario di fiducia e altruismo". Su suggerimento di un collaboratore, Christian scrive una lettera in cui reclama i suoi averi rubati, innescando una serie di conseguenze che spingono la sua rispettabile ed elegante esistenza in una vertigine di caos.


Critica

Inquadratura dopo inquadratura, situazione paradossale dopo situazione paradossale, Östlund sgretola a colpi d'ironia e assurdo tutte le sovrastrutture sociali, mettendo a nudo l'inadeguatezza e il ridicolo insito tanto in esse quanto nella letteralità nuda dei fatti e delle intenzioni, provocando lo spettatore e mettendolo in posizioni scomode e disturbanti.

Spinge a farci domane che di solito preferiamo non farci, come lui inquadra spesso quel che quel che sarebbe spontaneo inquadrare. E la risposta non sempre è gradevole.

Federico Gironi, comingsoon.it

Scheda
Titolo: The square
Regia di: Ruben Östlund
Durata: 142'
Luogo, Anno: Svezia, Germania, Francia, Danimarca 2017
Cast: Elisabeth Moss, Dominic West, Claes Bang, Terry Notary