Il cinema ritrovato al cinema - Il Mago di Oz - Arsenale Cinema

Il cinema ritrovato al cinema - Il Mago di Oz

Da Lunedì 12 Dicembre 2016 a Mercoledì 14 Dicembre 2016

Il Mago di Oz è una favola musical che trova la sua ragion d’essere in un’immortale canzone, Over the Rainbow, e in una voce che s’impenna limpida sulla soglia estrema dell’infanzia. Un film di fondazione dell’immaginario americano: “Non ebbe gran successo all’uscita. Ci vollero vent’anni per recuperare i costi. Ma poi finì per essere trasmesso così spesso in televisione che l’America si ritrovò ipnotizzata a fissare uno strano riflesso di sé” (Peter von Bagh). Judy Garland s’aggira inquieta nella terra di nessuno che precede l’adolescenza, finché un tornado la solleva in volo dal grigio Kansas e la trasporta oltre l’arcobaleno. Lo schermo s’accende di colori e forme ai bordi dell’allucinazione, le immagini si compongono in allegorie, le scarpette rosse schiacciano streghe cattive come Eva la testa del serpente.

Il 22, 23 e 24 dicembre - ore 16.30 - nella Sala 2 del Cinema Arsenale è previsto “Verso la città di Smeraldo: leggere, disegnare e guardare Il mago di Oz”, un laboratorio per bambini e bambine da 8 a 12 anni a cura dell’illustratrice Daniela Sbrana. Prenotazioni: 050.502640


Il mago di Oz - 3D

di Victor Fleming

In una fattoria del Kansas dove vive con gli zii, la piccola Dorothy è in pena per il suo cagnetto Toto. Durante un tornado viene trasporta "al di là dell'arcobaleno", nel fantastico paese di Oz, da lei sognato, dove incontra uno spaventapasseri che non ha cervello, un uomo di latta che non ha cuore, un leone che non ha coraggio e un mago che non è quello che sembra. Una buona strega la protegge da una strega perfida. Tutti assomigliano alle persone che conosce.
loading...