Omaggio a Milena Canonero - Arsenale Cinema

Omaggio a Milena Canonero

Da Lunedì 20 Marzo 2017 a Martedì 28 Marzo 2017

In occasione dell'ultimo Festival di Berlino è stata omaggiata dell'Orso d'Oro per una straordinaria carriera. Milena Canonero è, senza dubbio alcuno, una delle più alte eccellenze cinematografiche del nostro Paese, una costumista che ha contribuito a scrivere la storia del cinema collaborando con autori quali Francis Ford Coppola, Sydney Pollack, Roman Polański e Wes Anderson. A Marzo l'Arsenale dedica una rassegna alla vincitrice di quattro Premi Oscar per i migliori costumi, con tre titoli realizzati al fianco di grandi maestri della settima arte. Tratto dal romanzo A Clockwork Orange di Anthony Burgess, Arancia meccanica di Stanley Kubrick segna l'esordio nel cinema per la Canonero, in un film divenuto un vero e proprio cult. In una Inghilterra di un non molto lontano futuro Alex e i suoi Drughi si dedicano di notte allo sport dell’ultraviolenza. Arrestato per omicidio e stupro, Alex è sottoposto a un lavaggio del cervello che lo rende inoffensivo, ma quando esce si trova in un mondo più violento di quel che era ai suoi tempi. Di Tony Scott è invece Miriam si sveglia a mezzanotte, con protagonisti Catherine Deneuve, David Bowie e Susan Sarandon. Ricevuto 4000 anni fa il dono dell'immortalità, la principessa Miriam deve alimentarlo con il sangue dei suoi amanti. Ai nostri giorni, a New York, una professoressa prende il suo posto. Film dell'orrore di grande eleganza che mischia Schubert al punk rock. In Bella Sempre di Manoel de Oliveira, i due personaggi di "Bella di giorno" di Luis Buñuel si incontrano trentotto anni dopo, in un'insolita situazione: l'uomo è a conoscenza di un segreto che potrebbe rivelare nuove verità sul passato della donna. Lei cerca di evitarlo, ma lui la pedina e alla fine la convince ad accettare un invito a cena. Ma il fatidico momento della verità non sarà altro che l'inizio di un nuovo gioco.


Arancia meccanica

di Stanley Kubrick

A Londra, in un prossimo futuro, vive Alex (McDowell), un teppista innamorato della musica di Beethoven (che lui chiama amichevolmente Ludovicovan) e dei serpenti. Comanda una piccola banda con la quale scorrazza per le strade picchiando la gente, violentando le donne e ingaggiando battaglie con le bande rivali. Una sera, penetrato in una casa privata, uccide una signora. I suoi amici lo lasciano ed Alex viene arrestato dalla polizia. Al posto della prigione sceglie di essere sottoposto ad un condizionamento psicologico, una specie di riprogrammazione mentale che inibisce ogni pulsione di violenza. Tornato in libertà ed incapace di reagire, è in balìa delle aggressioni degli altri. Prima delle elezioni politiche il partito all'opposizione fa forza sul "caso Alex" per condannare quei metodi di cura. Il ragazzo viene sottoposto ad una controcura e riprenderà a violentare ed ad uccidere, ma questa volta protetto dalle autorità.

Miriam si sveglia a mezzanotte

di Tony Scott

Miriam è una vampira egizia che trecento anni prima aveva sposato un giovane promettendogli l'eterna giovinezza. Ma questi un giorno inizia ad invecchiare velocemente e si rivolge ad una dottoressa che, non capendo la situazione dell'uomo, non gli bada più di tanto. L'uomo muore nel volgere di poche ore. Sarah, la dottoressa, incuriosita da quanto accaduto, va ad indagare a casa dell'uomo e incontra Miriam. Tra le due nasce un'attrazione fortissima che sfocia nella passione, e Miriam vampirizza Sarah.
Versione in perfetto stile eighties del mito dei vampiri, con tanto di morbosa passione omosessuale. I tre protagonisti sono affascinanti e perfetti nei rispettivi ruoli "dark": del resto, Scott è uno specialista nel creare atmosfere cariche di sensualità. Tipico per lui, però, è anche peccare di clamorose cadute di tono: l'inizio del film è avvolgente, ma una volta esaurito il fascino del mistero diviene lento e prolisso.

Belle toujours - Bella sempre

di Manoel De Oliveira

Parigi. Husson è un anziano borghese che sta cercando Séverine, una donna che un tempo si prostituiva senza che il marito ne fosse a conoscenza. Dopo una serie di appostamenti riesce a ritrovarla. La donna ora è vedova. Il marito ha vissuto per un lungo periodo su una sedia a rotelle, ferito da un amante geloso. Séverine accetta un invito a un ristorante di lusso. Spera di venire a sapere da Husson il contenuto di un colloquio che l'uomo aveva avuto con suo marito. Gli aveva rivelato ciò che lei faceva a sua insaputa?
loading...