Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi’ - Arsenale Cinema

Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi’

Giovedì 28 Settembre 2017

Un progetto fra cinema e teatro, nato dalla collaborazione fra Cineclub Arsenale e Teatro Rossi Aperto, che porta l’esperienza del Teatro delle Albe a Pisa, prima all’Arsenale (28 Settembre) con il film Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi. In anteprima per la città e poi al Teatro Rossi Aperto (30 Settembre) con la lettura pubblica di Farsi luogo. Varco al teatro in 101 movimenti di e con Marco Martinelli, regista e fondatore insieme a Ermanna Montanari della compagnia teatrale ravennate. Un concetto, quello del “farsi luogo” che rovescia la barbarie uniformante della società dei “non-luoghi”, una dichiarazione poetica sulla necessità del teatro.


Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi’

di Marco Martinelli

Sei bambine narrano un pezzo di storia contemporanea, nel racconto - evocazione della "vita agli arresti" di Aung San Suu Kyi leader del movimento per la democrazia in Birmania e Premio Nobel per la pace 1991. Un racconto - evocazione che prende vita all'interno di un magazzino per poi condurci in una spirale di luoghi dal sapore surreale e immaginifico che vede alternarsi alla presenza delle bambine, quella fondamentale di Aung San Suu Kyi, dei generali Birmani, dei Nat-fantasmi evocati e di molti altri protagonisti della storia.
loading...