L'Arsenale è un Cineclub e l’ingresso è riservato ai soci possessori di tessera annuale.

Bismillah - Cineclub Arsenale APS

loading...

Bismillah

di Alessandro Grande


Sinossi

Samira è tunisina, ha 10 anni e vive illegalmente in Italia con suo padre e suo fratello che di anni ne ha 17. Una notte si troverà ad affrontare da sola un problema più grande di lei.

Vincitore Miglior Cortometraggio DAVID DI DONATELLO 2018


Critica

Bismillah è un termine arabo con il quale si suole indicare una preghiera al Signore, vuol dire “in nome di Dio” ed è la parola chiave di una canzoncina che intona quasi ripetutamente Samira. È un aiuto, una richiesta, un grido di speranza o semplicemente un pensiero alla sua terra? Con Margerita il regista aveva già posto una riflessione sul tema dell’emarginazione. In quel caso il protagonista era un ragazzino rom alle prese con il suo primo furto in appartamento. Il cortometraggio ricreava la situazione, ma anche l’elaborazione mentale di quel gesto, che in un certo senso gli avrebbe cambiato la vita. Con Bismillah invece l’autore porta sul grande schermo lo sgomento e la paura di una ragazzina che ha affrontato un viaggio lungo e, con molta probabilità, la perdita della madre. E che rischia di dover separarsi dal fratello, se questi viene portato in ospedale. Quella di Alessandro Grande non è una regia documentarista tout court: non si limita a mostrare i fatti, ma cerca di spiegare e comunicare le sensazioni e le emozioni contrastanti che provano questi ragazzi in seria difficoltà, soli e lontani da tutto e tutti.

Bismillah non è un semplice racconto d’immigrazione. In circa 14 minuti la storia offre allo spettatore la possibilità di immedesimarsi con la paura e l’ansia della protagonista abbattendo in questo modo qualsiasi pensiero discriminatore. Bambini come Samira o adulti che hanno fatto il suo stesso percorso altro non sono che fantasmi del presente. Sono persone vive che devono nascondersi e cercare di non creare problemi, in modo da non subire alcuna ingiustizia o essere rimandati a casa. Bismillah è un cortometraggio che riflette sulle insicurezze delle persone che hanno dovuto abbandonare la propria terra e che giunti in Italia restano in fuga.

Margherita Bordino, artribune.com

 

Scheda
Titolo: Bismillah
Regia di: Alessandro Grande
Durata: 14'
Luogo, Anno: Italia, 2018
Cast: Linda Mresy, Francesco Colella

In programmazione