L'Arsenale è un Cineclub e l’ingresso è riservato ai soci possessori di tessera annuale.

BULLIED TO DEATH - Arsenale Cinema

loading...

BULLIED TO DEATH

di Giovanni Coda


Sinossi

ll film si ispira alla vera storia di un giovane quattordicenne americano suicidatosi al seguito di una drammatica sequenza di gravi atti legati al bullismo omofobico scolastico e al cyberbullismo. A questa storia si legano quelle di altri giovani gay, lesbiche e trans, vittime di attacchi omofobi, uccisi o indotti al suicidio, in diverse parti del mondo. Il 17 maggio 2017 a sessant'anni dalla morte del giovane, durante la Giornata internazionale contro l'omofobia, la bifobia e la transfobia, un gruppo di artisti si ritrova unito in una performance commemorativa che attraverserà l'arco dell'intera giornata.


Critica

'Bullied to death' è un film incredibilmente contemporaneo, come pochi, nel panorama italiano. L'impatto con lo spettatore è devastante, non c'è fotogramma che non abbia una struttura codificata secondo le più consolidate regole "cinematografiche" e tuttavia non c'è fotogramma, che di queste regole, ne rispetti una. Un film corale, come suggerisce l'unica "didascalia" concessa al pubblico, performativo, dove si narrano/documentano storie (reali) di sfortunati giovani omosessuali vittime del bullismo, vittime di quella cieca violenza omofoba, che in Italia, ma non solo, non ha ancora ricevuto la giusta attenzione normativa da parte delle istituzioni. La narrazione è incalzante, opprimente fino alla paralisi dei sensi. Ci si sente impotenti di fronte a tanta violenza, persi, naufraghi, in un mondo che ne tollera, senza apparente opposizione alcuna, la sopravvivenza. Le immagini, in cui il curatissimo aspetto fotografico gioca un ruolo fondamentale, si sommano alle parole che si sommano alle note di una strepitosa colonna sonora. Il film raggiunge in appena 80 minuti, il perfetto equilibrio fra composizione poetica, fotografica e musicale, fondendo il tutto in un oggetto d'arte di difficile classificazione cinematografica. Un dramma, la sua teatralizzazione, la ricerca di nuovi mezzi espressivi. Il film, sintetizzando i dati oggettivi che lo compongono, narra di un "orizzonte sociale" a cui guardare, cercando di scorgervi, al margine, una visone del futuro che purtroppo appare cupa e lontana, ma che il regista, nonostante tutto, pone come obiettivo per un nuovo inizio.

Filmtv.it

 

Scheda
Titolo: BULLIED TO DEATH
Regia di: Giovanni Coda
Durata: 72'
Luogo, Anno: Italia/USA, 2'16
Cast: Tedal Mann, Giovanni Dettori, Sergio Anrò

In programmazione