EXTASE (ESTASI) - Arsenale Cinema

loading...

EXTASE (ESTASI)

di Gustav Machatý


Sinossi

È la semplice storia d'amore, con risvolti freudiani, di una giovane sposa il cui desiderio d'amore inappagato la porterà al tradimento del marito.


Critica

ESTASI è la storia dell’amore extraconiugale fra la giovane Eva, andata in moglie a un uomo molto più anziano di lei, e Adam, che Eva incontra in campagna. Nei panni della protagonista c’è l’attrice austriaca Eva Kiesler – che approdata a Hollywood poco dopo cambiò il suo nome in Hedy Lamarr. Il suo in una sequenza di Estasi è il primo nudo integrale della storia del cinema, motivo per il quale nel 1934 il film fece scalpore come riportò nel 1971 Flavia Paulon: «Fece scandalo la presentazione di Estasi, che lasciava intravedere tra i fogliami la languida nudità della bellissima Kiesler. Tanto rumore creò questo film, così vaste le polemiche, che persino Mussolini volle sapere cosa stava succedendo al Lido di Venezia e chiamò a rapporto Luciano De Feo (direttore dell’Istituto per il Cinema Educativo e fra i principali organizzatori della Mostra), che prese un aereo e portò a Roma il film. Racconta Sandro De Feo (giornalista e sceneggiatore): ‘Si malignò allora su questo scrupolo di Mussolini di avocare a sé il giudizio finale. Si disse che in fondo era una scusa per gustarsi anche lui quella scena d’amore, e può darsi che qualcosa di vero ci fosse in questo pettegolezzo".

ilmanifesto.it

Scheda
Titolo: EXTASE (ESTASI)
Regia di: Gustav Machatý
Durata: 90'
Luogo, Anno: Cecoslovacchia, 1933
Cast: Hedy Lamarr, Aribert Mog, Zvonimir Rogoz

In programmazione