Godzilla vs Kong - Cineclub Arsenale APS

loading...

GODZILLA VS KONG

di Adam Wingard

Durata: 113'
Luogo, Anno: USA 2021
Cast: Alexander Skarsgård, Millie Bobby Brown, Eiza González


Sinossi

Godzilla, cinque anni dopo aver sconfitto King Ghidorah, sembra essere impazzito: attacca in vari punti del mondo le sedi della Apex Cybernetics. King Kong invece è enormemente cresciuto rispetto a quando l'abbiamo visto l'ultima volta, negli anni 70, ma è comunque finito in cattività: è infatti imprigionato sotto una mastodontica cupola a Skull Island, dove l'unica a saperlo placare sembra essere una ragazzina sordomuta, unica superstite della tribù di indigeni dell'isola. Per fermare Godzilla il boss della Apex convince uno scienziato che ha sviluppato la teoria della Terra Cava a guidare una spedizione nelle più remote profondità del sottosuolo, con una tecnologia avanguardistica e insieme a King Kong. Godzilla però continua i suoi attacchi e lo scontro con il giga-gorilla sembra inevitabile...


Critica

Spazzata via la seriosità del capitolo precedente e i suoi colori desaturati da film DC Comics di Zack Snyder, Godzilla vs. Kong abbraccia le luci al neon di Hong Kong, come già aveva fatto Guillermo del Toro in Pacific Rim. Inoltre il grande scontro finale è preceduto da altri due inventivi "set-piece": il primo in mare tra navi, portaerei e jet, il secondo nella discesa fino alla Terra Cava, una giungla primordiale popolata di insidiosa megafauna. Se il film era fin lì fantascientifico, nella Terra Cava si guarda invece al fantasy, dove King Kong è una sorta di Conan il barbaro, che apre una grande caverna e trova un trono e un'arma "magica". Ma la minaccia che dovrà affrontare è più insidiosa persino del potente Godzilla, si tratta infatti del più spaventoso tra tutti gli avversari del Re dei mostri giapponese: una creazione umana del tutto fuori controllo.

Andrea Fornasiero, mymovies.it