Il mistero Henri Pick - Cineclub Arsenale APS

loading...

IL MISTERO HENRI PICK

di Rémi Bezançon

Durata: 100'
Luogo, Anno: Belgio 2019
Cast: Fabrice Luchini, Camille Cottin


Sinossi

Il mistero di Henri Pick, il film diretto da Rémi Bezançon, è una misteriosa storia che ruota intorno a un romanzo e al suo autore. Quando un editore rinviene un libro in una biblioteca della Bretagna, che raccoglie opere rifiutate da qualsiasi casa editrice, ne rimane entusiasta a tal punto da definirlo un capolavoro della letteratura. Lo scrittore è un certo Henri Pick, noto a tutti più come pizzaiolo che come romanziere e morto qualche anno prima. La vedova, intervistata, rivela che suo marito non ha mai letto neanche un libro e di non averlo mai visto scrivere nulla. Si apre così un mistero sulla figura di Henri Pick, mentre il romanzo che riporta la sua firma spopola diventando un vero e proprio bestseller. Deciso a scoprire la verità, il critico letterario Jean Michel Rouche decide di indagare sulla vera identità dell'autore, aiutato dalla figlia del pizzaiolo.


Critica

Giocando sui risvolti comici di un'indagine di tipo poliziesco improvvisata da un non professionista il cui carattere mescola snobismo intellettuale e ostinazione senza tatto, il film offre un ruolo d'oro a Fabrice Luchini (fortemente sostenuto dagli altri interpreti principali) che meglio di chiunque altro sa come navigare tra arroganza esasperante e toccante stupore. Tutte le peripezie di una storia molto ben costruita (la sceneggiatura è scritta dal regista e Vanessa Portal) sono tuttavia solo una sorta di pretesto giocoso per illustrare il fatto che "tutti possono riconoscersi in un libro", iniettare la finzione nella propria realtà o persino illudersi per vivere meglio. Una distanziazione che è anche quella di un film la cui piacevole leggerezza sofisticata ha anche un profumo di evanescenza.