L'Arsenale è un Cineclub e l’ingresso è riservato ai soci possessori di tessera annuale.

L'étoile de mer - Cineclub Arsenale APS

loading...

L'étoile de mer

di Man Ray


Sinossi

Corto d'avanguardia su soggetto di Robert Desnos in cui Man Ray celebra la bellezza femminile tramite l'accostamento alla perfezione geometrica e insieme naturale di una stella marina e con immagini oniriche ed evocative.


Critica

L’etoile de Mer (“La stella di mare”) è un cortometraggio nato dalla collaborazione tra Man Ray e il poeta surrealista Robert Desnos. Gli attori sono Kiki de Montparnasse (Alice Prin) e André de la Rivière. Le immagini e la messa a fuoco appiano distorte a causa dell’uso di specchi e un filtro bagnato.

Ne viene un film introspettivo, per molti versi sensuale.

Un percorso velato, apparentemente subacqueo, nel quale le parole si mescolano alle immagini e ogni immagine è un’opera d’arte. Un uomo incontra una donna, lei si spoglia per lui, ma lui se ne va. E’ più interessato al suo fermacarte. Un vaso di vetro contenente una stella marina. La stella si muove lentamente, un movimento primordiale e affascinante. Le figure umane, al confronto, sono ombre e segni sottratti a una tela espressionista. Forse perché sono forme perdute nel deserto dell’eterna oscurità. Gli oggetti invece sembrano ingranaggi di un meccanismo dotato di energia immanente, una rivelazione cibernetica. Se i fiori fossero di vetro probabilmente andrebbero a rompersi come un amore finito o mai cominciato. L’amore di una donna sincera, bella, bella come un fiore.

themadjack.com

 

Scheda
Titolo: L'étoile de mer
Regia di: Man Ray
Durata: 21'
Luogo, Anno: Francia, 1928
Cast: Alice Prin, André de la Rivière, Robert Desnos

In programmazione