Spaccaossa - Cineclub Arsenale APS

loading...

SPACCAOSSA

di Vincenzo Pirrotta

Durata: 105'
Luogo, Anno: Italia, 2022
Cast: Vincenzo Pirrotta, Selene Caramazza, Antonino Bruschetta, Luigi Lo Cascio


Sinossi

Vincenzo fa parte di una banda di truffatori che nei dintorni di Palermo si occupa di provocare fratture a persone comuni e simulare incidenti in cambio di una fetta degli indennizzi assicurativi. Quella degli "spaccaossa" è un'organizzazione meticolosa, ma Vincenzo ha qualche problema a reclutare nuovi clienti a convincere i vecchi, come il reticente Macchinetta, a pagare. Incoraggiato dall'anziana madre con cui vive, inizia perciò a pensare di coinvolgere Luisa, una giovane ragazza tossicodipendente a cui si è avvicinato per aiutarla.

In programmazione

Critica

Vittime, carnefici e l'intero microcosmo palermitano che ruota loro attorno sono accomunati dalla povertà e dal bisogno di trovare una soluzione a qualunque costo, sia esso perfino una valigia piena di pesi lasciata cadere su un arto in tensione. Un macigno sempre presente sulla coscienza dello spettatore che Pirrotta segue nella sua caduta, lineare come la forza di gravità. Non c'è una profonda elaborazione, né una ricerca sofisticata; c'è l'urgenza di testimoniare di una storia presentata in modo corale, attraverso prospettive molteplici. Qui aiutano gli ottimi attori: Luigi Lo Cascio nel ruolo di un invalido cocciuto che si rifiuta di pagare, la sempre memorabile Aurora Quattrocchi nei panni di una madre "anima nera" di Munziana memoria, e poi volti affidabili come Ninni Bruschetta e lo stesso Pirrotta che si sobbarca il ruolo di protagonista. Loro, come altri ancora, accumulano micro-storie che si sommano in un ritratto atmosferico di una città e di un sistema sociale. Disperati che si mangiano l'un l'altro, nella desolante scala di grigi di un direttore della fotografia d'eccezione come Daniele Ciprì. Mentre le porte si chiudono di fronte a valigie in procinto di cadere, l'occhio di Pirrotta rimane ben aperto sull'orrore umano, soprattutto quello che si insinua con una certa sorpresa nel rapporto tra Vincenzo e la madre: la conferma di quanto, per chi arriva farsi spaccare le ossa, non ci sia mai stato scampo.

mymovies.it