Varda by Agnès - Cineclub Arsenale APS

loading...

Varda by Agnès

di Agnès Varda, Didier Rouget

Durata: 115'
Luogo, Anno: Francia, 2019
Cast: Agnès Varda


Sinossi

Agnès Varda si siede su un palco. Fotografa professionale, autrice di installazioni e soprattutto pioniera della Nouvelle Vague, è un'istituzione del cinema francese senza però essersi mai chiusa a nuove esperienze. In questo film offre un ritratto della sua attività utilizzando sequenze delle sue opere cinematografiche, foto e riprese delle installazioni senza rispettare necessariamente e sempre un ordine cronologico. Nella seconda parte focalizza l'attenzione sugli anni dal 2000 al 2018 mostrando il suo rapporto con le nuove tecnologie.

In programmazione

Critica

Varda ha la capacità di trasmettere anche concetti complessi con la massima semplicità e, soprattutto, di saper far convivere astrazione e realtà. Sa come cogliere l'essenza di un sentimento o come far percepire un'assenza che, per una notte, ridiviene presente grazie a un'enorme immagine su una pietra, ma anche guardare a persone nella loro quotidianità e pure, perché no, nel loro disagio esistenziale.

Eccola allora ricordare il suo documentario su coloro che vanno a cercare tra gli avanzi lasciati da chi ha tenuto un mercato in una via o le patate scartate dalla raccolta nei campi. Oppure far percepire, con dei video inseriti in tre oggetti fondamentali, la precarietà e i bisogni di chi occupa case in abbandono perché non ha un tetto sotto cui vivere. Le sue patate utopiche che partono dall'averne trovata una a forma di cuore e aver poi avuto modo di riflettere su come, alla fine del loro ciclo vitale, diano origine a nuove infiorescenze, dicono molto della sua continua ricerca che guarda alla vita, consapevole delle sue precarietà (come lo era in Clèo dalle 5 alle 7) ma anche della sua forza positiva.

Giancarlo Zappoli, mymovies.it