Cuore selvaggio - Cineclub Arsenale APS

loading...

CUORE SELVAGGIO

di David Lynch

Durata: 127'
Luogo, Anno: USA, 1990
Cast: Dopo aver passato due anni in galera per aver ucciso un uomo per legittima difesa, Sailor (fugge lontano con l'amata Lula. La madre di quest'ultima però, si oppone alla loro relazione e mette un detective sulle loro tracce.


Sinossi

Dopo aver passato due anni in galera per aver ucciso un uomo per legittima difesa, Sailor (fugge lontano con l'amata Lula. La madre di quest'ultima però, si oppone alla loro relazione e mette un detective sulle loro tracce.

In programmazione

Critica

"Un cuore matto, che ti segue ancora, e giorno e notte pensa solo a te..." inizia così uno dei grandi classici della musica italiana, cavallo di battaglia del compianto Little Tony. Un testo che avrebbe potuto benissimo adattarsi all'anima portante di Wild at Heart, firmato agli albori degli anni Novanta da un David Lynch da lì prossimo all'imminente successo televisivo di Twin Peaks. Invece il geniale artista americano ha preferito optare per una colonna sonora dalle tonanti sonorità metal e hard rock, lasciando alla voce di Nicolas Cage il compito di esibirsi in ballad romantiche dal taglio ben più classico.

Perché Cuore selvaggio, vincitore della Palma d'Oro alla 43esima edizione del Festival di Cannes, è un'opera dalle molteplici atmosfere, sospese in quel limbo che solo l'unico e irripetibile stile del regista è in grado di generare. Un on the road fuori da ogni canone, dove all'interno di dinamiche tipiche da love-story d'altri tempi si insinuano riferimenti sempre più criptici e drammatici, in un mondo dove il vero e il falso danzano su un confine sottile e ricco di suggestioni.

everyeye.it