Roma - Arsenale Cinema

loading...

Roma

di Alfonso Cuarón


Sinossi

Roma, il film diretto da Alfonso Cuaron, racconta un anno turbolento della vita di una famiglia borghese nella Città del Messico degli anni 70, attraverso le vicende della domestica Cleo (Yalitza Aparicio) e della sua collaboratrice Adela (Nancy García García), entrambi di discendenza mixteca, che lavorano per una piccola famiglia borghese nel quartiere Roma a Città del Messico, una famiglia guidata da Sofia (Marina de Tavira), madre di quattro figli, che deve fare i conti con l'assenza del marito, mentre Cleo affronta una notizia devastante che rischia di distrarla dal prendersi cura dei bambini di Sofia, che lei ama come se fossero i propri.

Roma è un ritratto di vita vera, intimo e toccante, raccontato attraverso le vicende di una famiglia che cerca di preservare il proprio equilibrio in un momento di lotta personale, sociale e politica.


Critica

Girato in bianco e nero estatico epperò quotidiano, supportato da un lavoro sul sonoro superbo, e ancor più da un agio spaziale che ha dell’incredibile – gli effetti speciali sono della partita – e da una maestria tecnica palpabile, oltre i limiti del calligrafismo, Roma consegna il Cuarón messicano delle origini – mancava da Y Tu Mamá También – e anche quello che è venuto dopo, perché complice la tata e tuttofare Cleo potremmo ribattezzarlo “I figli degli altri”: è lui in purezza, scaltro, esatto, mirabolante, e che altro?

Magistrale stilisticamente, ma qui e là serpeggia un certo sadismo, mentre costante e sanzionabile è il senso di colpa borghese per le dinamiche serva-padroni che inquadra: certo, il marito e Firmin sono i “cattivi e codardi”, almeno gli irresponsabili, ma anche il bilancino tra la padrona di casa (Marina de Tavira) e Cleo è gravoso, sopra tutto circa la salvezza dei rispettivi figli.

Più bello a vedersi, in fondo, che bello da vedere, Roma.

cinematografo.it

 

Scheda
Titolo: Roma
Regia di: Alfonso Cuarón
Durata: 135'
Luogo, Anno: Messico, 2018
Cast: Marina de Tavira, Yalitza Aparicio, Daniela Demesa.

In programmazione